La Gis a Monza per la Formula 1

La Gis Monza 2019 F1

La Gis a Monza per la Formula 1

La Gis è stata chiamata dall’agenzia partner HSG Group di Milano a partecipare alla complessa macchina della sicurezza per il Gran premio D’Italia di Formula 1 a Monza.

Il Monza Eni Circuit, conosciuto come il Tempio della Velocità, è stato costruito nel 1922. E’ il terzo al mondo dopo quelli di Brooklands e Indianapolis.
Il Gran Premio d’Italia di Formula 1 è tra le manifestazioni ricorrenti più importanti che si svolgono all’interno del circuito.
Dall’anno di fondazione ad oggi si è sempre disputato al Monza Eni Circuit, fatta eccezione per gli anni 1937, 1947, 1948, 1980.

Gli operatori della Gis che hanno partecipato all’evento mondiale sono stati circa 60.
La  decennale collaborazione con L’Hsg Group ha portato l’agenzia di Milano alla scelta di sei coordinatori Gis per la gestione dell’attività di controllo di alcuni settori.

Il Mirabello, uno degli accessi al circuito con più affluenza di spettatori, che quest’anno ha registrato decine di migliaia di presenze.
Il coordinatore della Gis ha gestito la squadra nel controllo dei biglietti, dei prefiltraggi  e accessi con controllo Pat down e metal detector.

Tribuna Alta Velocità, il coordinatore si è occupato della gestione dei 5 accessi alle tribune che hanno ospitato più di 6000 spettatori.

Tribuna Ascari, dalla 12 fino alla 16; la tribuna 14 è adibita agli spettatori diversamente abili, per questo il coordinatore ha dovuto sistemare al meglio la sua squadra di controllo affinché non ci fossero impedimenti per nessuno spettatore. Data la complessità di tale tribuna, c’è stato un supporto anche da parte dell’associazione Amici dell’autodromo.

Ascari 18 A; tribuna dedicata ad alcuni sponsor e a coloro che hanno acquistato il biglietto per garantirsi un posto in una delle varianti più belle.
Il lavoro degli operatori è stato meticoloso proprio per evitare errori negli accessi.

Viabilità Casa Brembo; gli operatori  hanno avuto il compito di gestire la viabilità dei mezzi e la gestione dei parcheggi con il controllo dei pass.
Un altra zona importante data in gestione alla Gis è stata la viabilità ai Paddok.
La problematica di questo settore è la gestione dell’alta densità di pubblico.
Infatti le strade devono essere libere e sgombre dai pedoni per il passaggio dei  mezzi per la manutenzione degli impianti.

Il servizio è terminato dopo aver effettuato l’esodo dei fans avvenuto in modo ordinato e del tutto naturale, fluido e costante.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: