Corso addetti al controllo

Asc della Gis a Visarno durante un concerto

Corso per Addetti ai servizi di controllo (EX BUTTAFUORI)

Il corso è propedeutico all’iscrizione nell’elenco delle Prefetture presenti sul territorio nazionale. La durata complessiva è di 90 ore e si terrà presso le nostre sedi di Roma. La formazione è OBBLIGATORIA come enuncia il Decreto Ministeriale del 06 Ottobre 2009 ed è volta a fornire competenze professionali specifiche attraverso un apposito programma didattico, teorico pratico. Il percorso formativo, stabilito dal decreto è strutturato in 3 moduli, uno per ogni area d’interesse necessaria alla formazione degli addetti ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi (ex “buttafuori”). L’attestato rilasciato nelle nostre sedi, ha valenza su tutto il territorio Nazionale e permette di lavorare con qualsiasi agenzia accreditata in Italia.

  • Area Giuridica
  • Area Tecnica
  • Area Psico-sociale

L’obbiettivo del corso è di formare  personale addetto ai servizi di controllo, per svolgere mansioni specifiche in materia di sicurezza ed essere impiegato nei luoghi aperti al pubblico, dove si effettuino attività di intrattenimento e di pubblico spettacolo, nei pubblici esercizi e negli spazi parzialmente e temporaneamente utilizzati a fini privati, ma, comunque, inseriti in luoghi aperti al pubblico, per lo svolgimento delle seguenti attività, controlli preliminari (con l’osservazione sommaria dei luoghi per verificare la presenza di sostanze illecite o oggetti proibiti e l’obbligo di immediata comunicazione alle forze di polizia; la verifica che non ci siano ostacoli alle vie di fuga),controlli all’atto dell’accesso del pubblico (presidio degli ingressi e regolamentazione dei flussi di pubblico; controllo sommario visivo delle persone ed eventuale verifica di un valido titolo di accesso qualora previsto e del documento di riconoscimento), controlli all’interno del locale (attività generica di osservazione per la verifica del rispetto delle disposizioni, prescrizioni o regole di comportamento stabilite da soggetti pubblici o privati). L’addetto può concorrere alle procedure di primo intervento per interrompere risse o altro, a meno che ciò non comporti l’esercizio delle pubbliche funzioni, né l’uso della forza o di altri mezzi di coazione o l’esposizione a profili di rischio.

I requisiti di accesso sono:

  • Avere più di 18 anni;/li>
  • Essere in buona salute fisica e mentale, non essere daltonici, avere capacità di espressione visiva, di udito e di olfatto ed assenza di elementi psicopatologici, anche   pregressi, attestati da certificazione medica delle autorità sanitarie pubbliche;
  • Non fare uso di alcol e stupefacenti;
  • Non essere stati condannati, anche con sentenza non definitiva, per delitti non colposi;
  • Non essere sottoposti, neanche in passato, a misure di prevenzione o al divieto di accesso alle manifestazioni sportive;
  • Non essere stati aderenti a movimenti, associazioni o gruppi organizzati aventi tra i propri scopi l’incitamento alla discriminazione o alla violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiose;
  • Essere in possesso dei requisiti di cui all’ 11 del 18.6.1931 n. 773
Gis operatore asc con Eddie Vedder al concerto di Visarno
Gis Asc al controllo sommario durante una manifestazione in collaborazione con la P.S.
Gia alla Nuvola durante un congresso

PROGRAMMA

Il corso di formazione per il personale addetto ai servizi di controllo, da organizzarsi a cura delle Regioni, ha ad oggetto le seguenti aree tematiche:

Mod. 1 Area giuridica 30 ore
Il modulo giuridico si occupa in particolare della materia dell’ordine e della sicurezza pubblica, ai compiti delle Forze di polizia e delle polizie locali, alle disposizioni di legge e regolamentari che disciplinano le attività di intrattenimento di pubblico spettacolo e di pubblico esercizio; 30 ore

Mod. 2 Area Tecnica
La formazione dell’allievo si rivolgerà in particolare alla conoscenza delle disposizioni in materia di prevenzione degli incendi, di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, di nozioni di primo soccorso sanitario Nozioni sui rischi legati all’uso e abuso di alcol, sostanze stupefacenti, AIDS;  30 ore

Mod. 3 Area Psico-sociale
La formazione dell’allievo si rivolgerà in particolare alla capacità di concentrazione, di autocontrollo e di contatto con il pubblico, alla capacità di adeguata comunicazione verbale, alla consapevolezza del proprio ruolo professionale, all’orientamento al servizio e alla comunicazione anche in relazione alla presenza di persone diversamente abili. 30 ore

E’ previsto un obbligo di frequenza pari al 90% del monte ore complessivo per l’ammissione all’esame finale il cui superamento darà diritto all’ottenimento dell’attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento, necessario per l’iscrizione all’elenco di cui all’art.1 del DM 6 ottobre 2009.