Category Archive news

Addetti ai servizi di controllo Gis Asc alla Formula E 2018

Gis alla prima edizione della FORMULA E a Roma

Sam Bird su DS Virgin Racing ha vinto il primo E-Prix di Roma di Formula E disputato sul circuito cittadino dell’Eur: 33 giri tra l’entusiasmo di oltre 30mila spettatori. Tredicesimo l’italiano Luca Filippi su Nio. Vip e cittadini tutti d’accordo: il primo E-Prix a Roma è stato un successo. Mandata in archivio la settima tappa del campionato riservato alle monoposto elettriche, è arrivato l’annuncio di altri 5 anni nella Capitale.

Alla GIS il compito di garantire il complesso impianto della Sicurezza del tracciato con un proprio servizio di anti intrusione lungo l’intero percorso ma non solo, insieme ai direttori di gara e sotto il palco a fine gara per tutta la cerimonia di premiazione. Come al solito discreti ma allo stesso tempo attenti a tutto ciò che accadeva . Un successo, tutto Romano quello della Formula E , macchine elettriche che si sfidano ad oltre 300Km l’ora senza inquinare senza produrre il rumore delle sorelle con i vecchi motori a cilindri.

Tags, , ,

Addetti ai servizi di controllo la Gis

La Gis con la Polizia locale

La Global Investigation Service di Pordenone in collaborazione con la Polizia Municipale

Aumento della percezione della Sicurezza ed aumento delle aree controllate grazie all’ausilio degli addetti ai servizi di controllo della GIS, infatti da mesi sono in affiancamento alla Polizia Urbana del Comune di Pordenone.

Durante il controllo delle strade gli operatori della Gis hanno rinvenuto una  valigetta sospetta.

Gli addetti ai servizi di controllo hanno subito attuato il protocollo avvertendo le forze dell’ordine, poi si è scoperto all’interno della  Bigiotteria.

Altro ritrovamento degli operatori della Gis  all’interno di un parco  una sacchetta con circa 50 grammi di droga dati poi in custodia alle forze dell’ordine.

Più complesso l’intervento a seguito di una tentata rapina in pieno centro.

 

Tags,

Steward della Gis al settore ospiti della As Roma

GIS con la AS Roma Vs FC Torino

La Gis impegnata al settore ospiti per la partita di campionato di serie A  As Roma vs  Fc Torino allo stadio Olimpico di Roma.
Gli steward della Gis hanno lavorato per garantire la massima tranquillità tra le due tifoserie.
Il deflusso a fine partita si è concluso in ordine senza registrare incidenti.

Tags,

Steward Gis allo stadio Olimpico con la Nazionale Di Rugby 6 Nazioni

La Gis gestisce il Terzo Tempo del 6 Nazioni a Roma

Torna il 6 Nazioni, e per l’Italia c’è subito una missione impossibile. Il posticipo della prima giornata del torneo rugbistico più antico del mondo riserva agli azzurri la sfida importante, quella di giocare contro i collossi Scozzesi.  Quest’anno ci saranno anche gli steward del Gis Roma a garantire la sicurezza dell’evento, oltre a effettuare servizio all’interno del terzo tempo, si occuperanno dell’accesso dei visitatori effettuando controlli di Pat Down in collabborazione con le forze dell’ordine

Tags, ,

Steward Gis al palazzetto di Brescia con la Nazionale Italiana di Calcetto

La Gis con Italia Vs Polonia di calcetto

La Gis con la nazionale italiana di calcio a 5 per la partita contro la Polonia

L’Italia travolge la Polonia nell’amichevole giocata il 22 gennaio 2018 al Palazzetto dello Sport di Genzano, Roma.

La Global Investigation Services, presente all’evento con il proprio personale Steward ha garantito  la tranquillità dell’evento sportivo.

L’amichevole con la Polonia disputata  al PalaCesaroni di Genzano si è conclusa con un roboante 7-0. Splendida la cornice di pubblico.

La partita offerta dagli sponsor e dalla federazione calcio a 5 hanno danto la possibilità ai tifosi di vedere gratuitamente il match  gli steward della Gis hanno dovuto controllare il flusso e la capienza del pubblico, in collaborazione con la Polizia di Stato.

Un altro compito assegnato agli operatori è stata quella del controllo degli spalti.

Conclusa la partita con la vittoria dell’Italia il deflusso è stato regolare e senza incidenti.

Tags, ,

Addetti ai servizi di controllo Gis Asc al controllo a Trieste

La Gis da Roma a Trieste per un capodanno sicuro

La Gis da Roma a Trieste è stata impegnata nei controlli delle piazze, Roma a piazza Navona,  Trieste nella bellissima piazza Unità d’Italia. Decine di operatori  hanno rinunciato a festeggiare per garantire un servizio di sicurezza all’altezza del compito richiesto. In tutta Italia gli Addetti al controllo (ASC) e gli steward della Gis hanno operato a stretto contatto con le forze dell’ordine e la polizia locale, la dove hanno effettuato centinaia di controlli per scongiurare ogni problematica. Trieste, Pordenone Torino, Firenze,Padova, Roma le principali città dove la Gis ha operato ed opera oramai da tempo con successo.

Tags, ,

La Gis a Piazza Navona per l’epifania

La Gis a Piazza Navona.

Piazza Navona a ‘numero chiuso’ per le festività di Natale 2017/2018. Quanto previsto dal piano di sicurezza messo a punto per gli eventi natalizi in particolare per la piazza che tradizionalmente a Roma ospita la festa della Befana.

La capienza massima fissata dai vigili del fuoco è di 10250 persone. Varchi d’accesso, conta persone e controlli a campione attraverso metal detector effettuati dagli dagli operatori della Global Investigation Services S.r.l.

Le attività di filtraggio ed in particolare il Pat Down, si sono svolte sotto la sovraintendenza del personale delle FF.OO. presente sul posto.

La manifestazione si è conclusa nella massima serenità.

 

Tags, ,

steward urbani gis

La Gis a Pordenone con gli steward urbani

Entrano in servizio domani gli otto operatori della sicurezza del Global Investigation Service  ingaggiati dal Comune di Pordenone su iniziativa del sindaco Alessandro Ciriani e dell’assessore Emanuele Loperfido. Obiettivo: contribuire ad accrescere la sorveglianza sulle aree sensibili della città favorendo il rispetto di legalità, decoro e convivenza civile. Gli steward, 5 uomini e 3 donne, contribuiranno a monitorare parchi e aree verdi, park multipiano, terminal di autobus e corriere e altre aree. “Un progetto che nasce dalla forte percezione del desiderio di maggiore sicurezza – ha spiegato Ciriani – che tocca anche Pordenone nonostante non sia una città con gravi problemi di ordine pubblico”. Annunciati dal sindaco, con il bilancio in approvazione a dicembre, anche nuove risorse per la polizia municipale e un concorso per assumere tre agenti nuovi agenti.

COMPITI DI PREVENZIONE E DETERRENZA

Gli otto steward sono professionisti del settore formati ad hoc, con vasta esperienza alle spalle, scelti dagli elenchi degli addetti ai servizi di controllo redatti dalla Prefettura. Monitoreranno il rispetto della quiete pubblica, cercando di fare in modo che nessuno provochi danno o disagio a cose e persone. “Svolgeranno un ruolo di prevenzione e deterrenza – ha spiegato il comandante della Polizia locale, Stefano Rossi, che ne supervisionerà l’operato – non hanno potere sanzionatorio ma la loro presenza può scongiurare comportamenti scorretti”.

Insomma, per fare un classico esempio, di fronte all’uomo che occupa nei parchi i giochi per i bambini, potranno ‘invitarlo’ ad alzarsi. La loro capacità di dialogare in situazioni simili, unite alla prestanza fisica, può certamente raggiungere l’effetto desiderato, nonostante gli steward “non abbiano potere sanzionatorio e di fronte a situazioni pericolose, come le risse, chiameranno il numero unico 112 per le emergenze. Saranno figure di riferimento e di supporto – ha spiegato ancora Rossi – per i cittadini che frequentano i parchi, attendono i bus o vanno nei park in struttura a ritirare la macchina, magari la sera”. Il progetto partirà in via sperimentale per due mesi. Gli orari indicativi di servizio sono dalle 9 alle 23 ma potranno variare a seconda delle esigenze e da questo punto di vista la prima settimana servirà da test.

 

ZONE MONITORATE

Gli steward batteranno grosso modo quattro zone e i relativi dintorni. La prima, tra piazza Cavour, via Mazzini, la stazione e i parchi Querini e IV Novembre, via Candiani e piazzetta del Portello. La seconda area comprende corso Vittorio Emanuele II, Rivierasca, piazza della Motta e piazza XX Settembre, viale Martelli. La terza è l’area del parco Galvani, viale Dante, piazze Risorgimento e Ellero, via Vallona e Corte del Bosco. La quarta, piazza Duca d’Aosta, Borgo Colonna, parco San Valentino, piazza del Popolo, vie Brusafiera e Bertossi.

PIÙ OCCHI SULLA CITTÀ

“Tutela del decoro e contrasto al degrado urbano è una delle nostre priorità – ha esordito Loperfido – la vivibilità degli spazi pubblici deve essere il più possibile garantita e tutti devono poter passeggiare tranquillamente nella nostra città”. Il progetto steward, in particolare, “si ispira alla legge Minniti sulla sicurezza urbana e siamo tra i primissimi in Italia a sviluppare questo sistema. La polizia municipale rimane il nostro organo preposto al controllo del territorio, ma Pordenone sta vivendo fenomeni nuovi e in certi casi il senso civico è venuto un po’ meno, da qui questo presidio integrato per essere più presenti e avere più occhi sul territorio”. L’iniziativa è sviluppata con le società partecipate Gea Gsm, Hydrogea visto che punta anche alla tutela delle loro pertinenze e del personale nelle aree verdi, nei park e nei cantieri di lavoro.

QUESTURA

Il sindaco ha posto l’accento sulla “serissima difficoltà di organico della Questura pordenonese e sulla sua altissima età media. Dati preoccupanti che abbiamo riportato al ministro Minniti, ai parlamentari regionali e al prefetto Morcone (stretto collaboratore di Minniti, ndr). Ora ci attendiamo risposte”. Ma per Ciriani l’aumentata percezione di insicurezza, oltre che dall’insufficienza di uomini, nasce anche “dall’aumento degli stranieri e di fenomeni di degrado. E ha contribuito anche la risposta negativa della Regione alla nostra richiesta di impiegare 19 uomini dell’ex polizia municipale, ora in servizio alla forestale, per contribuire al presidio del nostro territorio. Noi stiamo facendo tutto ciò che possiamo fare – ha continuato – dal pressing sulle istituzioni all’aumento dei turni della polizia municipale per accrescere i controlli. Ora interveniamo anche con questi steward che non sono guerrieri della notte ma professionisti che possono contribuire al decoro tramite il buon senso. Sono stati utilizzati in via Bertossi dove, con il mix della loro presenza e di eventi culturali, l’area si è normalizzata. Ora vogliamo fare in modo che il progetto steward sia adottato dalle categorie in modo da confermarlo e irrobustirlo”.

POLIZIA MUNICIPALE

Presentati anche alcuni dati sull’attività dell’ufficio antidegrado della polizia locale in collaborazione con Gea. In sei mesi effettuati 625 controlli di vario genere legati al contrasto del degrado urbano, 146 ispezioni per conferimento errato dei rifiuti e 78 sopralluoghi su aree private lasciate all’abbandono, di cui oltre 60 già risolte. Nel solo ottobre 2017 gli interventi di contrasto al disordine urbano sono stati 148 tra sacchi e rifiuti abbandonati, manifesti non autorizzati e azioni analoghe. Risolti in via bonaria 29 casi relativi a terreni incolti e immobili abbandonati. Trenta le sanzioni per violazioni relative ai rifiuti. “Un’attività quotidiana intensa – ha sottolineato il comandante Rossi – che si unisce a progetti come le visite guidate delle scuole al comando, gli incontri con i cittadini e gli amministratori di condominio, le iniziative Vigile per un giorno e L’etilometro con i ragazzi. E da domani al via anche la nuova centrale operativa e un nuovo applicativo informatico che permette agli operatori di mappare e tenere monitorare le zone urbane a rischio”.

 

I risultati non si sono fatti attendere da subito con l’intervento degli steward urbani della Gis si sono verificati sequestri di droga.

Leggete l’articolo qui sotto troverete il link

http://messaggeroveneto.gelocal.it

 

Tags, ,

Addetti ai servizi di controllo Gis Asc Ferrari Portofino alla nuvola di Fuksas

La Ferrari Portofino fa spettacolo alla Nuvola

La Gis ha prestato servizio di sicurezza alla presentazione del nuovo modello della casa Ferrari la Portofino.

L’evento si è svolto nella suggestiva location del nuovo polo congressi di Roma, la bellissima Nuvola di Fuksas.

Gli operatori hanno garantito lo svolgimento della coreografia servita a svelare i due modelli portati dalla casa di Maranello. La presentazione é avvenuta davanti a 500 persone selezionate  di fama internazionale.

Il dipartimento delle hostess Gis, ha effettuato il servizio di accoglienza e di desk, garantendo una giusta dose di eleganza e professionalità all’evento.

 

Tags, ,

Gis con Gabriel Garko

Gis con Gabriel Garko, ospite d’onore a Napoli

L’attore Gabriel Garko, ospite d’onore a Napoli della manifestazione Tutto Sposi in compagnia della fidanzata Adua del Vesco, ha scelto GIS per il servizio transfer.

Garko dal palco delle sfilate, dove ha ricevuto il premio “l’italiano più amato dal web”, dopo aver visto un video realizzato per la violenza contro le donne, ha dichiarato:

Tags, Read More